Blog

IL RACCONTO DELLA VITE IN SICILIA

Solicchiata, Castiglione di Sicilia (CT)

Solicchiata è una frazione del Comune di Castiglione di Sicilia, posta sul versante nord dell’Etna a circa 600 m sopra il livello del mare, di antica produzione vitivinicola. La Tenuta, con i suoi 13.000 mq, ha tutte le caratteristiche sia dell’ambiente naturale di un bioclima meso-mediterraneo che del paesaggio agricolo tradizionale con i terrazzamenti della vigna, il palmento, la casa padronale. Il riferimento simbolico è la vigna, “Nome est omen”. L’intero progetto paesaggistico e architettonico pone attenzione all’utilizzazione ecologica delle risorse presenti, terrazzamenti, mandrie, muri a secco, rasole, scale, munzeddi. La nuova cantina, per la sua conformazione e colorazione, è il munzeddo (Studio Mario Cucinella MCA Architects) che ricorda i depositi di pietra. Il tema è raccontare il mondo intorno alla vite, di uno spazio di produzione, di degustazione e di promozione della cultura della vite. Come anticamente si utilizzava tutto, anche la filosofia del progetto ha seguito questa strada: ad esempio le pavimentazioni pedonali e le pergole sono in castagno, come i supporti delle viti e le sculture vegetali sono i ciocchi della vite stessa. Ma si è voluto recuperare anche la memoria del cibo dei braccianti: ceci, lenticchie, peperoni, olive, broccoli, sedano, cipolle, capperi, fagioli, piselli, ma anche fave e lupini, saranno coltivati per la conoscenza dei visitatori all’interno di una mandria, assieme al frutteto di mandorli, noccioli, ulivi, melograni, corbezzoli, fichi.


SCHEDA TECNICA

Progetto: Il paesaggio della cantina vitivinicola

Luogo: Solicchiata, Castiglione di Sicilia (CT)

Committente: Privato

Collaboratori: MCA (Mario Cucinella Architects) progetto architettonico della cantina

Cronologia:  2015

Superficie: mq 12.000

Marilena Baggio

Marilena Baggio